LA SCOPERTA DELLA SICILIA OCCIDENTALE: SCOPELLO, RISERVA DELLO ZINGARO E CASTELLAMMARE.

Magica Sicilia.

Si parte nuovamente per la Sicilia, avrete capito che tante e troppe sono le ricchezze sia culturali che naturali di questa incredibile Terra, che va vissuta a più riprese, per assaporarne per intero bellezza ed energia.
 
Ora è la volta della Riserva dello Zingaro, con tappe imperdibili a Scopello e Castellammare del Golfo.
 
Accetto l’invito di una carissima collega, Mariagrazia, profonda conoscitrice del mondo e naturalmente del paradiso in cui vive da anni.
 
E’ la mia terza volta in questo luogo così speciale, ma non mancano le sorprese: Viaggiare vuole dire anche riscoprire.
 
L’intento della mia fuga, è quello di acquisire nuove strutture per l’estate 2021, che prevede l’Italia come grande e indiscussa protagonista.
 
Già l’estate 2020 aveva visto il trionfo assoluto di un prodotto già in auge da qualche anno, ma che con il covid 19 ha subito un nuovo ulteriore slancio: l’esigenza di privacy, del distanziamento, della condivisione di spazi confortevoli con un ristretto numero di amici o con la propria famiglia, sono stati fondamentali in questo processo.
 
Le Case di Anna sono oramai un contenitore importante di case vacanza, ville indipendenti con piscina, agriturismo con anche gradevoli appartamenti in un contesto naturalistico unico, in pratica un prodotto in grado di soddisfare qualsiasi tipo di richiesta, di esigenza, sia all’estero sia in Italia.
 
Grazie alla preziosa collaborazione di Eliana, Grazia e Giacomo, ho implementato Le Case.
Una Famiglia meravigliosa che mi ha fatto sentire a casa fin dal primo momento, mi ha aperto le porte del suo mondo lavorativo con affetto e grande professionalità.
 
Il benvenuto a Scopello è stato meraviglioso, l’accoglienza siciliana ha fatto ancora colpo: il supermarket del borgo, che vende specialità di ogni tipo, ci ha accolto con un pranzo che mai dimenticherò; in tal modo, spesso e volentieri, viene effettuato il ceck in, un modo insolito oltre che estremamente gustoso, per iniziare la conoscenza di una Terra e una Gente, unica al mondo.
 
Il borgo seicentesco è gia silenzioso e un po’ sornione, amo quest’atmosfera, invita sempre a riflessioni e bilanci, ma in estate i suoi vicoli si riempiono di gente proveniente da ogni parte del mondo.
Siamo instancabili e continuiamo con mete imperdibili quali i Faraglioni che svettano dal mare, ricchissimi di vegetazione, la spiaggetta che invita a bagni incredibili, basterà una maschera e due pinne per scoprire un mondo ancora incontaminato: tenete conto che qui troverete 7 km di costa, pareti rocciose, fondali profondi e grotte segrete, un paradiso inaspettato per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling.
Ormai sapete quanto io ami Favignana: la sua storia è strettamente legata allo stabilimento Florio e alle vicissitudini di questa affascinante Famiglia.
Ebbene qui ritrovo la Tonnara, una delle più antiche del Mediterraneo, risalente al XIII secolo, ampliata nei secoli dalle diverse famiglie che si sono succedute nella sua gestione, per ultima la famosa Famiglia Florio.
Si paga il biglietto di ingresso e ci si addentra in un mondo antico fatto di tradizione e cultura, le guide sono sempre molto preparate; uno scenario bucolico: i Faraglioni sono di fronte, cosi come il mare dalle tante sfumature di verde e vivo nuovamente momenti surreali …
La Riserva dello Zingaro appaga qualsiasi tipo di Viaggiatore, il più sportivo che potrà scegliere fra cinque percorsi, il più facile e battuto, che io ho intrapreso per ben due volte, si snoda per sette chilometri lungo la costa dall'ingresso sud, Scopello, fino all'accesso nord, a San Vito Lo Capo; in tal modo si accede agevolmente alle calette più spettacolari come Cala Capreria, Cala Disa, Cala Beretta, Cala Marinella, Cala Torre dell'Uzzo e Cala Tonnarella dell'Uzzo.
Invece il Viaggiatore più pigro, troverà gommoni e barche che portano alla scoperta della zona, ricordatevi che la bellissima Cala Varo, è raggiungibile solo via mare!
Castellammare del Golfo chiude la mia visita e mi regala scorci bellissimi: è un anfiteatro sul mare, un borgo che parla delle sue antiche tradizioni storiche, del suo florido passato, in ogni angolo, tramite le Chiese, le tante scalinate, il porto, il Castello, i superbi bastioni e il Polo museale; nelle immediate vicinanze si trova un arenile lungo, bagnato da un bel mare trasparente e cristallino, con fondali bassi adatti alle famiglie con bambini.
In tutti questi contesti che rapiranno cuore e fantasia, potrete soggiornare in case vacanza, indipendenti o in piccoli contesti a due passi da un mare a cui manca solo la parola, e in ville di nuova costruzione, con piscina, curate e confortevoli; godrete sempre di un’assistenza ineccepibile, fatta di sorrisi, disponibilità e tanta tanta professionalità. 
Prima di fare ritorno a casa, non fatevi mancare il pane cunzato cioe’ il“pane condito”: un filone di pane fresco, condito con pomodoro a fette, origano, sale, olio, acciughe e formaggio primo sale…
 
Tutto ciò che vi ho raccontato, che spero abbiate la fortuna e la volontà di vivere, assieme alla suddetta leccornia, causerà dipendenza e dovrete tornare...
comments powered by Disqus

Autore: Anna di Bona

Mi presento, sono Anna e sono una consulente viaggio, che in ogni momento della giornata ti saprà dare assistenza e che curerà al meglio ogni dettaglio ...
Leggi l'informativa completa sulla privacy
Captcha
Creato da Vecomp, sviluppato con SelfComposer CMS