Autentica Namibia

Il pensiero dei Clienti

“ciao Anna, viaggio bellissimo, la Namibia e' davvero stupenda, paesaggi splendidi, animali, ottimo cibo, belle persone e bravissima la guida Michele, che ha fatto davvero la differenza con la sua professionalità e competenza. Siamo contenti di aver scelto di alloggiare nei campi tendati, confortevoli e che ci hanno consentito di vivere pienamente l 'esperienza. Torneremo sicuramente in Africa, questo viaggio ci ha lasciato emozioni e ricordi bellissimi. Unico neo che purtroppo ci ha  non poco stressato e condizionato un po' il viaggio i ritardi degli aerei, la perdita delle valigie all andata che, per fortuna , abbiamo recuperato due gg dopo, il danneggiamento di un bagaglio al ritorno e la perdita dell ultimo volo causa ritardo del precedente.....insomma, viaggio meraviglioso, compagnie aeree  per nulla efficienti. grazie mille , speriamo di partire prossimamente per un nuovo e altrettanto splendido viaggio."   A presto. Fede

1°Giorno : ITALIA/JHOANNESBURG

1° giorno

Italia/Scalo Europeo/Johannesburg
Partenza per Monaco o Francoforte con voli di linea Lufthansa per proseguire in serata per Johannesburg con voli di linea South African Airways. Pasti e pernottamento a bordo

2°Giorno : WINDHOEK/KALAHARI DESERT

2° giorno

Windhoek/Kalahari Desert
All’arrivo si prosegue in coincidenza per Windhoek. Disbrigo delle formalità d’ingresso ed incontro con la nostra guida. Partenza con i nostri esclusivi veicoli Land Rover Defender verso Sud. Durante tutto il viaggio sono incluse a bordo del veicolo bevande come te, caffè e acqua minerale. Arrivo al “The Farmhouse Lodge” situato nei pressi del villaggio di Stampriet a 60 Km a nord-ovest di Mariental. Cena e pernottamento.

3°Giorno : KALAHARI DESERT/NAMIB DESERT

3° giorno

Kalahari Desert/Namib Desert
Un gradevole trasferimento tra bei passi montani ed ampie vallate ci conduce verso quello che è ritenuto uno dei deserti più antichi del mondo: il Namib. Sistemazione al “Kulala Adventurer Camp”, 5 tende posizionate a semi-cerchio di fronte ad uno degli spettacoli naturali più belli della Namibia: le alte dune del deserto del Namib. La posizione privilegiata, all’interno dell’immensa Riserva protetta di Kulala (37.000 ettari), permette di godere a pieno di questo scenario da cartolina, un sorprendente ecosistema, “il deserto che vive”, che sa ammaliare i suoi visitatori. Contrariamente infatti a quel che si possa pensare, qui non è raro scorgere un’infinità di specie animali che si sono sapute adattare al clima più severo. Non è raro infatti scorgere tra le dune struzzi, orici, antilopi saltanti ma anche volpi e sciacalli.Maggiori informazioni sul campo sono fornite a pagina 98. Il trattamento per le prossime due notti è di pensione completa con tutti i pasti organizzati dal cuoco e serviti la sera intorno al fuoco. Bevande locali incluse. Pernottamento in tenda.

4°Giorno : NAMIB - Sossusveli & Sesriem

4° giorno

Namib - Sossusvlei & Sesriem
Sveglia mattutina per l’escursione alle rinomate dune di Sossusvlei. Gli ospiti della Riserva di Kulala accedono al Parco Namib da un ingresso esclusivo che permette di saltare lunghe code al cancello d’ingresso di Sesriem e soprattutto godere di un panorama esclusivo senza la presenza di altri veicoli. Tempo a disposizione per visitare Sossusvlei, l’emozionante Deadvlei, e il vicino canyon di Sesriem la cui conformazione geologica svela molti misteri sulla formazione e l’evoluzione del nostro Pianeta Terra. Pernottamento.

5°Giorno : DESERT DEL NAMIB/SWAKOPMUND

5° giorno

Desert del Namib/Swakopmund
Attraversando il Kuiseb Canyon, il Tropico del Capricorno e parte del settore settentrionale del Namib Naukluft Park si arriva nel pomeriggio a Swakopmund. Sistemazione al “Seaside Hotel” situato proprio di fronte all’Oceano. Pernottamento.

6°Giorno : SWAKOPMUND - la baia di Walvis

Swakopmund - la baia di Walvis
Bellissima mattina dedicata all’escursione in barca sulla baia di Walvis Bay per ammirare otarie, delfini, pellicani ma anche fenicotteri e talvolta balene. Al termine rientro in hotel. Pernottamento.

7°Giorno : SKELETON COAST/DAMARALAND

7° giorno

Swakopmund/Damaraland
Bella giornata di trasferimento che inizialmente corre parallela alla costa atlantica e, grazie ai nostri veicoli 4x4, si spinge fino al Parco Nazionale della Skeleton Coast con sosta presso un relitto di una delle navi naufragate sulla costa. Arrivo nel pomeriggio inoltrato al Damaraland Adventurer Camp circondati da un paesaggio bellissimo. È soprattutto al tramonto, quando i raggi del sole colorano le rocce, che questo sito assume un’atmosfera quasi magica. Cena e pernottamento in tenda.

8°/9° Giorno : DAMARALAND - natura, cultura

8 - 9° giorno

Damaraland - Natura & Cultura
Le prossime due giornate sono dedicate all’esplorazione di questa che è considerata una delle regioni più belle della Namibia. Siamo nel cuore di un deserto roccioso i cui paesaggi sono stati cesellati dalla chiara evidenza di erosioni glaciali che hanno interessato il nostro Pianeta. Panorami stupendi si impreziosiscono dalla presenza di innumerevoli specie che qui si sono sapute magistralmente adattare come i rari elefanti del deserto e rinoceronti ma anche zebre di montagna, gli eleganti kudu, graziose giraffe, antilopi saltanti e gli immancabili orici. Esploreremo il territorio con i nostri esclusivi veicoli 4x4 apprezzando anche gli aspetti culturali di questa terra. Anche i non appassionati di geologia rimarranno estasiati dalle tante e palesi testimonianze dell’evoluzione terrestre. Lo straordinario sito, Patrimonio dell’Unesco, di Twyfelfontein con le sue antiche incisioni rupestri, risalenti al Paleolitico, lasciano spesso i visitatori estasiati. Gli studiosi ne hanno dato origini prettamente didattiche per i giovani d’allora. Una specie di palestra di vita per apprendere i segreti della caccia e della sopravvivenza. Pernottamenti in tenda al Damaraland Adventurer Camp.

10° Giorno : DAMARALAND/Himba/ETOSHA

10° giorno

Damaraland/Himba/Etosha - Riserva di Ongava
Proseguimento per l’esclusiva Riserva di Ongava ai bordi meridionali del Parco Etosha situata a circa 300 Km dal campo e raggiungibile in circa 5 ore d’auto. Istituita nel 1991, la Riserva si estende su oltre 30.000 ettari, di fatto un cuscinetto di protezione per evitare agli animali di spingersi troppo a Sud. Sistemazione all’Andersson’s Camp le cui 20 tende, con piccola veranda, dove ammirare la natura circostante, sono state costruite nel totale rispetto dell’ambiente. Maggiori informazioni sul campo sono fornite a pagina 83. La zona centrale del campo è ricavata da una vecchia fattoria che un tempo sorgeva all’interno della riserva e si affaccia su di una pozza d’acqua che spesso è frequentata da animali all’abbeverata. Per chi lo desidera dopo cena è possibile prendere parte, disponibilità permettendo, ad un safari notturno nella riserva di Ongava (facoltativo e a pagamento). Pernottamento.

11° Giorno : PARCO ETOSHA

11° giorno

Parco Etosha
Intera giornata di fotosafari alla scoperta dell’Etosha. La privilegiata posizione di Ongava permette di raggiungere al mattino presto l’interno del Parco senza dover effettuare lunghi trasferimenti. Ci si spinge oggi tra Okaukuejo e Halali alla ricerca dei tanti animali che popolano questo incredibile Parco. Cena e pernottamento al lodge.

12° Giorno : PARCO ETOSHA/WINDHOEK

12° giorno

Parco Etosha/Windhoek
Rientro a Windhoek in mattinata percorrendo parte della regione centrale. Nei pressi di Okahandjia si sosterà per acquisti presso il mercatino artigianale del legno prima di giungere nel primo pomeriggio nella piccola Capitale della Namibia. Sistemazione presso il “Kalahari Sands Hotel”, della catena Sun International, situato in pieno centro. Pernottamento.

13° Giorno : WINDHOEK/ITALIA

13° giorno

Windhoek/Johannesburg/Italia
Prima colazione. Mattinata a disposizione per gli ultimi acquisti. Trasferimento in aeroporto. Rientro in Italia via Johannesburg. Pasti e pernottamento a bordo.

La Costruzione del Viaggio

  “ Marco e Federica mi hanno nuovamente scelto per il loro viaggio di Pasqua, ragazzi abituati a viaggiare, preparati, sempre alla ricerca della meta non comune, non commerciale; li avevo lasciati  lo scorso anno con i ricordi meravigliosi di un Cile, Patagonia e Buenos Aires, insomma un Sudamerica prestigioso che indubbiamente ha lasciato il segno; la meta di quest’anno, non poteva quindi essere da meno ed ecco la proposta  NAMIBIA, una destinazione selvaggia, autenticamente africana, nel senso piu’ profondo del termine: scenari suggestivi per intense emozioni, tanti esempi di turismo ecosostenibile, scenari biblici e incredibili dove i sensi incontrano avventura e panorami senza uguali, questa incredibile terra puo’ essere visitata con un fly & drive, dove la scelta del veicolo diventa fondamentale , oppure tramite tour personalizzati, con pochi partecipanti e guide di eccezionale preparazione, in questo caso, si è optato per un itinerario nuovo ed avvincente  grazie agli innovativi adventurer camp nel deserto del Namib e nel Damaraland, al rinomato Andersson’s della riserva di Ongava, agli esclusivi veicoli 4x4, ma soprattutto per la bravura delle guide. L’esperienza eco-friendly piu vera,alla scoperta della Namibia piu’, bella, ….una Namibia piu’ autentica, per autentici viaggiatori, questo sono Marco e Federica e sara’ sempre un piacere , un bel mettersi alla prova,l’ascoltare le loro richieste , il loro meraviglioso desiderio di emozionarsi; ormai l’avete capito mi piace mettermi alla prova!:  grazie!!!”    
Created by Vecomp Web Agency | Powered by SelfComposer CMS