Meraviglie Colombiane

Pensiero dei clienti

“Buonasera, il viaggio è andato bene, il paese è molto bello, Val la pena visitarlo. Il programma era buono tranne a Bogotà . Troppo tempo libero in una città veramente difficile, inoltre  eravamo posizionati in un albergo con il coprifuoco alle 18 e senza ristorante . A Popayan abbiamo trovato una guida preparatissima che ci ha fatto apprezzare le visite, Cartagena è stata una conferma, veramente bella. In totale un bel viaggio, speriamo di riuscire a farne altri. A presto Claudia “

01^ GIORNO : ITALIA - BOGOTA'

Partenza dall’Italia per Bogotà con volo di linea. Arrivo nel tardo pomeriggio. Incontro con la guida e
trasferimento all’hotel prenotato. Pernottamento.

02^ GIORNO : BOGOTA'

Prima colazione in hotel. Visita a piedi con guida privata nel centro storico della città, conosciuto con il nome della Candelaria, riunisce un insieme di antichi quartieri che raccolgono un importante patrimonio architettonico, la rinomata Plaza Bolivar al centro della quale si trova la statua di Simon Bolivar il Libertador, La Capilla del Sagrario, il Capitolio. La visita prosegue con Il Palazzo di Giustizia e la sede dell’Alcaldia Mayor o Edificio Lievano. In seguito, visita del Museo Botero e il “Museo del Oro” il quale raccoglie circa 34.000 pezzi di oggetti in oro, considerata la collezione più importante del mondo nel suo genere. Rientro in hotel. Pomeriggio a disposizione per attività individuali. Pernottamento.

03^ GIORNO : BOGOTA' - POPAYAN

Prima colazione in hotel. In tempo utile, trasferimento in aeroporto per partenza con volo di linea perPopayan. Arrivo all’aeroporto di Popayan, ricevimento e trasferimento all’hotel La Plazuela o similare. Mezza giornata di visita del centro storico della città in particolare si visiteranno Il Parque Caldas, nato nel 1537 (insieme alla città) al suo intorno furono erette le principali costruzioni religiose e governative, la Torre del Reloj, considerato il simbolo della città, costruito tra il 1673 e il1682 e l’orologio di fabbricazione inglese collocato nel 1737. Proseguimento per il Puente de Humilladero, costruito nel 1873 per facilitare l’acceso tra il centro della città e El Callejón (oggi barrio Bolivar) la cui salita era estremamente inclinata tanto che la gente quasi saliva in ginocchio. In seguito visita del Morro di Tulcán, il principale sitio archeologico di Popayan che consiste in una piramide risalente all’epoca precolombiana. Successivamente visita della Iglesia di Santo Domingo, in stile barocco, disegnata dall’architetto spagnolo Antonio García per ordine della famiglia Arboleda, della Iglesia di San Francisco, in stile barocco considerata la più bella Chiesa della città, il Panteon de los Próceres che custodisce le spoglie dei figli illustri di Popayan tra cui Tomás Cipriano de Mosquera e il botánico Francisco Josè de Caldas. Infine visita del Museo de Arte Religioso che raccoglie una bella collezione di arte sacra e la Casa Museo Mosquera, una dimora del settecento, casa del generale Tomás Cipriano de Mosquera, uomo storico e politico che fu quattro volte presidente della Colombia. Rientro in hotel. Pernottamento.

04^ GIORNO : POPAYAN - SILVA - SAN AUGUSTIN

Prima colazione in hotel. In mattinata, visita del piccolo paesino di Silvia, situato in una zona montuosacircondata da vaste piantagioni di canna di zucchero. Questa comunità indigena di Guambiano abitata da 12,000 persone vivono in un piccolo villaggio nei pressi della montagna. Ogni martedì, il villaggio di Silvia si trasforma in un vivace e pittoresco mercatino dove i Guambiano scendono dalla montagna vestiti con il loro tradizionale “anacos” (gonna azzura al ginocchio) per vendere frutta, verdura ed artigianato. Trasferimento in San Agustin (circa 6 ore di strada), arrivo nell’hotel Hacienda Akawanka o similare. Pernottamento.

05^ GIORNO : SAN AGUSTIN

Prima Colazione in hotel. In mattinata, visita al Parco Archeologico di San Agustin, in particolare la Mesita A, B, C e D, della Fuente Ceremonial del Lavaplatos e il Museo Archeologico. Nell pomeriggio, visita dei parchi Alto de los Idolos e Alto de las Piedras. Dichiarati, insieme al Parco San Agustin, Patrimonio Culturale dell’Umanità da parte dell’Unesco. Successivamente visita del maestoso paesaggio del Massiccio Colombiano e delle spettacolare cascate “Salto del Mortino” (180 metri) e Salto de Bardones (320 metri). Rientro in hotel e pernottamento.

06^ GIORNO : SAN AGUSTIN - NELVA - BOGOTA' - CARTAGENA

Prima colazione in hotel.  Trasferimento in mattinata per l’aeroporto di Neiva (circa 5 ore) e partenza per Cartagena (Via Bogotá). All’arrivo in Cartagena trasferimento in hotel Don Pedro de Heredia o similare. Pernottamento.

07^ GIORNO : CARTAGENA

Prima colazione in hotel. Visita panoramica della città con sosta al Monastero e Chiesa della Popa. Costruito nel 1606, si eleva in cima dell’unico promontorio della zona anticamente chiamato “La popa del Galeon”. In seguito, visita del Castello di San Felipe di Barajas. Proseguimento per la “città muragliata”, visita del centro artigianale di “Las Bovedas”.  Pomeriggio a disposizione per attività individuali.  Pernottamento.

08^ GIORNO : CARTAGENA

Prima colazione in hotel. Escursione collettiva alle isole del Rosario. Pranzo incluso.  Pernottamento.

09^ GIORNO : CARTAGENA - BOGOTA' - ITALIA

Dopo prima colazione, trasferimento all’aeroporto di Cartagena, volo di linea per Bogotá in tempo utile e partenza del volo per l’Italia.

La costruzione del viaggio

“Sono molto felice che Claudia, grande viaggiatrice e mamma di miei ottimi clienti, si sia rivolta a me per questo viaggio indubbiamente particolare:  la Colombia, un paese completamente al di fuori delle rotte commercialimeraviglioso luogo di incontro di mille colori,  dal bianco delle stupende spiagge caraibiche, al contrasto di un verde lussureggiante della foresta amazzonica, sino ad arrivare alle vette innevate delle Ande.  Mare, spiagge, fiumi, cascate, immense vallati, siti archeologici, luoghi mistici e religiosi, mercati lussureggianti ne fanno un paese di grandi contrasti.  Abbiamo optato per un tour su base individuale che andasse a toccare nello specifico le localita’ piu rappresentative per poi concludere con una piacevole toccata e fuga alle Isole del Rosario Direi che il risultato e’ stato piu’ che soddisfacente e sono certa che rivedro’ Claudia e Gino molto molto presto!”
Created by Vecomp Web Agency | Powered by SelfComposer CMS