SOGNO AUSTRALIANO + POLINESIA INCONTAMINATA IN PICCOLE PENSIONI: MAUPITI E TAHA’A

Pensiero degli sposi

“ciao Anna, siamo rientrati : come previsto è andato tutto meravigliosamente bene siamo stati benissimo nessun problema  grazie veramente di cuore per averci organizzato questo stupendo viaggio  Un grande abbraccio  Lori e Olvi”

01-02^ giorno : MILANO DUBAI SINGAPORE DARWIN

Partenza per Darwin con vettore di linea IATA. Pasti a bordo.

03^ giorno : DARWIN

Arrivo e trasferimento in auto privata e autista parlante inglese all’hotel.
Pernottamento in twin queen incluso breakfast presso l’hotel DARWIN CENTRAL.
Giornata di relax .

04^ giorno : DARWIN LITCHFIELD NATIONAL PARK

In mattinata ( verso le ore 09.00)  ritiro della vettura presso il deposito HERTZ cittadino.
Pernottamento in balcony room presso il BATCHELOR RESORT MOTEL ***.

05^ giorno : LITCHFIELD NATIONAL PARK KAKADU -ZONA COOINDA

Quindi partenza lungo la Stuart Highway fino a Pine Creek e proseguimento per il Kakadu lungo la strada interna Kakadu Highway. Possibilità di sostare lungo il percorso presso le Gunlom Falls: un bagno rinfrescante nelle cascate e nella laguna quindi pernottamento in caravan Park nei pressi di Cooinda. Sarebbe interessante effettuare la crociera lungo la Yellow Waters Lagoon in serata o la mattina successiva. Sono queste le ore del giorno in cui gli animali si avvicinano più spesso alla laguna ed è quindi possibile osservarli da vicino.
Pernottamento in lodge room al GAGUDJU LODGE, località Cooinda.

06^ giorno : KAKADU NATIONAL PARK

All’alba abbiamo previsto la seguente escursione:
YELLOW WATERS CRUISE
Partenze giornaliere.
Prima dell’alba dal vostro hotel parte l'escursione con la navigazione sulle acque paludose delle Yellow Waters.
Si parte dal vostro hotel per raggiungere il piccolo molo all’ inizio della palude. Una volta a bordo del battello la visibilità è ottima in tutte le direzioni perciò l’unica preoccupazione è quella di godersi lo spettacolo.
Il billabong (nome con cui gli australiani definiscono le paludi o le pozze d’ acqua) si snoda attraverso palme, mangrovie, ninfee e offre innumerevoli possibilità d’ avvistamento: aironi,oche gazza, cicogne Jabiru e l’ aquila dalla testa bianca. Inoltre cavalli selvatici (brumbies), pappagalli, emù e pellicani. La stagione secca da aprile ad ottobre, è particolarmente ricca di fauna in quanto gli animali si radunano tutti nelle poche concentrazioni d’acqua rimaste. L’incontro più emozionante è sicuramente quello col coccodrillo d’acqua salata (salt water crocodile). Questo temibile predatore abbonda in queste aree alluvionali e procura a tutti forti emozioni, basta osservarli a debita distanza. Alcuni di loro raggiungono i 7 metri di lunghezza; il più famoso si chiamava Sweet Hart ed era un vero mostro che oggi fa bella mostra di se, debitamente impagliato, al museo di Darwin.
Resto della giornata a disposizione.
Pernottamento in lodge room al GAGUDJU LODGE nella cittadina di Cooinda.

07^ giorno : KAKADU NATIONAL PARK

Oggi ci si sposta verso la vicina località di Jabiru.
Sistemazione in SUPERIOR ROOM PRESSO IL MERCURE KAKADU CROCODILE HOTEL.

08^ giorno : KAKADU NATIONAL PARK DARWIN

Oggi si rientra a Darwin, lungo la Arnhem Highway.
Pernottamento in twin queen incluso breakfast presso l’hotel DARWIN CENTRAL.

09^ giorno : DARWIN CAIRNS KEWARRA BEACH RESORT

Rilascio della vettura all’aeroporto e volo per Cairns.
Ritiro della vettura presso il deposito Hertz in aeroporto.
Inzio del soggiorno mare.
Trattamento di pernottamento presso il resort KEWARRA BEACH RESORT in pandanus deluxe bungalow.
 

10-12^ giorno : KEWARA BEACH RESORT

Trattamento di pernottamento presso il resort.
Prima colazione inclusa. Noleggio auto.
Durante il vostro soggiorno consigliamo di visitare Port Douglas, zona molto carina sul mare. Oppure risalire a Cape Tribulation.Si può fare anche in escursione.
Oppure partecipare a qualche bella escursione per ammirare la barriera corallina o Green Island.

12^ giorno : KEWARRA BEACH RESORT CAIRNS AYERS ROCK

Partenza presto la mattina per il rilascio della vettura all’aeroporto di Cairns e volo per Ayers Rock.
Arrivo e trasferimento con la navetta gratuita all’hotel.
Sistemazione in standard room presso l’hotel OUTBACK PIONEER ***. Trattamento di solo pernottamento.
Escursioni inclusa oggi e domani :   Tramonto al monolito ed alba ai Monti Olgas
Il programma:
Questo tour é fatto per piccoli gruppi con minivan da 4 a massimo 14/20 posti. Sono tour realizzati su misura, innovativi, condotti da guide locali che conoscono bene il territorio e quindi garanzia di qualità e professionalità.
La vostra guida Outback Australia vi incontrerà all'ingresso del vostro hotel ad Ayers Rock Resort.
Questo tour non ha il solo scopo di farvi vedere il famoso tramonto ma, vi permetterà di comprendere il significato spirituale e l’ecosistema di Uluru: natura, cultura e storia geologica di un luogo affascinante.
Si procede alla volta del parco nazionale desertico di   Uluru-Kata Tjuta (Ayers Rock e le Olgas in lingua aborigena). Superato l’ingresso è  solo una questione di minuti prima che la vista di Uluru che sorge dalle dune di sabbia vi impressioni per la sua mole gigantesca.
Avremo modo di scattare foto magnifiche ancora prima del tramonto. Arrivati alla base del monolito effettueremo la passeggiata al Mutitjulu Waterhole, una pozza d’acqua  semi-permanente che emerge dalla base del monolito. Qui apprenderemo il dreamtine (storia della creazione secondo la cultura aborigena) attraverso le  storie di Liru (serpente velenoso) e Kuniya (pitone – serpente non velenoso). Il Dreamtime é parte integrante e fondamentale della cultura aborigena e quindi della sacralità di questo monolito, non solo perché fonte di sopravvivenza nel deserto, grazie alle sue pozze d’’acqua ed all’ombra ristoratrice, ma motivo di venerazione per le sue origini ancestrali. Vedremo in seguito alcuni esempi di arte pittorica rupestre risalente a migliaia di anni or sono e, attraverso questa continueremo a comprendere sempre di più la cultura della straordinaria e multi millenaria civiltà aborigena australiana. Al termine ci recheremo all’apposita area panoramica di  Talinguru Nyakunytjaku ove osserveremo il tramonto con il suo stupefacente caleidoscopio di colori proiettato sul monolito:dal rosso acceso al lilla e poi al viola per terminare infine nel nero seppia ammantato di stelle. Non mancherà il benaugurale brindisi con vino spumante australiano.

13^ giorno : AYERS ROCK

Partenza dal vostro hotel prima dell’ alba ( verso le ore 06.00) con la vostra guida Outback Australia per raggiungere mentre il sole sorge la zona dei Kata Tjuta (le colline Olgas in lingua aborigena) a soli 40 km dal resort.
I Monti Olgas, una serie di 36 magnifiche "cupole" naturali, che sono considerati il risultato di secoli di erosioni eoliche e pluviali.  Il loro nome aborigeno Kata Tjuta significa il Luogo delle Molte Teste. La teoria ci dice che probabilmente un tempo gli Olgas fossero un unico enorme monolito - più vasto dell’Ayers Rock - trasformato e suddiviso poi in molte montagne tondeggianti proprio a seguito di fenomeni naturali.
Ci inoltreremo nel Walpa Gorge (Walpa significa vento) ovvero la strettissima gola che si addentra nelle magnifiche cupole color rosso mattone. Magnifico il contrasto con il blu cobalto del cielo. La vostra guida oltre a mostrarvi le particolarità del territorio vi racconterà le storie del Dreamtime (storia della creazione secondo gli aborigeni) specifiche di questa formazione geologica.
Pernottamento in hotel.

14^ giorno : AYERS ROCK SYDNEY

Trasferimento con la navetta gratuita all’aeroporto e volo per Sydney.
Trasferimento libero all’hotel.
Pernottamento in standard room presso TRAVELODGE HOTEL.

15-17^ giorno : SYDNEY

Pernottamento in standard room presso TRAVELODGE HOTEL.
Sydney è una delle icone d’Australia, luminosa e vitale, offre bellezze naturali incomparabili, come la sua baia e le moltissime spiagge come Mainly o Bondy, zone storiche e centri commerciali, teatri, spettacoli culturali di ogni tipo ed uno splendido giardino botanico.
Per conoscere Sydney si parte dalla famosa Opera House, passeggiando lungo la baia sino a raggiungere il giardino botanico, maestoso e rilassante. Si prosegue sino al Circular Quay, dove con un traghetto si raggiungono l’acquario sottomarino di Darling Harbour (vedrete mante gigantesche che ondeggiano sul vostro capo) od il Taronga Zoo, dove è possibile osservare tutte le specie animali più insolite che abitano la grande isola-continente Australia. Altra area di grande bellezza e vitalità è la zona storica dei Rocks, un tempo magazzini coloniali inglesi ed oggi ristrutturati e trasformati in zona di attrazione e svago: giocolieri, musicisti e artisti da strada allietano i passanti. Per il pranzo consigliamo il Fish Market a Darling Harbour, dove potrete scegliere il trancio di pesce che preferite e vederlo cucinare sotto i vostri occhi.
Per la cena invece consigliamo ottimi manicaretti a base di pesce presso il Waterfront Restaurant dei Rocks, con baia illuminata come scenario, veramente mozzafiato. Ottimo ristorante per il pesce è anche Doyle's a Watson Bay, uno dei più antichi di Sydney. Ultima chicca un bel volo panoramico in idrovolante sulla città oppure, ultimo brivido, una passeggiata sulle arcate del Sydney Harbour Bridge.

17^ giorno : SYDNEY AUCKLAND PAPEETE

Arrivo e trasferimento su base collettiva all’hotel.
Sistemazione in garden studio presso l’hotel MANAVA SUITE. Colazione continentale inclusa.
È una delle più belle isole dei Mari del Sud, famosa per le sue meraviglie naturali e la cultura locale. Inoltre viene molto apprezzata per il suo clima.
Tahiti è l'isola più grande e più popolata della Polinesia Francese, ed è composta da Tahiti Nui (grande Tahiti) e Tahiti Iti (piccola Tahiti), collegate da uno stretto istmo. L'isola è di origine vulcanica, circondata da barriere coralline e presenta una lussureggiante vegetazione ed un paesaggio dominato dalle alte montagne.
Ai visitatori curiosi le montagne tahitiane offrono la possibilità di fare gradevoli passeggiate lungo le affascinanti e selvagge valli, alla ricerca di cascate e alla scoperta di grotte misteriose e siti archeologici.
La capitale, Papeete, si trova sulla costa nord-occidentale ed è il cuore economico e politico dell’isola.
Papeete è il luogo di arrivo di tutti i turisti che visitano la Polinesia: essa, infatti, può vantare l'aeroporto internazionale di TAHITI-FAA'A e il porto autonomo. Da vedere a Papeete è sicuramente il mercato, che è il cuore vivo e autentico della città: aperto tutti i giorni offre prodotti tipici dell’artigianato polinesiano.
Trasferimento libero all’ aeroporto e partenza per Papeete via Auckland.

18^ giorno : PAPEETE MAUPITI

Trasferimento su base collettiva all’aeroporto e volo per Maupiti.
Pernottamento in bungalow con mezza pensione inclusa presso il FARE PAE AO.

18-21^ giorno : MAUPITI

Soggiorno mare a Maupiti Island.
Pernottamento in best bungalow con mezza pensione inclusa presso il FARE PAE AO.
In bungalow con ocean view.

22^ giorno : MAUPITI RAIATEA TAHA’A

Trasferimento su base collettiva all’aeroporto e volo per Raiatea.
Arrivo e trasferimento in barca su base collettiva alla sistemazione di Taha’a.
Pernottamento in bungalow con mezza pensione presso PENSION AU PHIL DU TEMPS
3 escursioni: visita fabbrica di vaniglia, fabbrica delle perle ed escursione per ammirare il giardino di corallo con la sua varietà di pesci colorati.

22-26^ giorno : TAHA’A

Tahaa ha una superficie di 90 kmq e 5.000 abitanti; viene identificata come “l’isola sorella” di Raiatea poiché la leggenda racconta che essa fu distaccata da Raiatea da un’anguilla sacra posseduta dallo spirito di una principessa.
Quest'isola montagnosa dalle forme dolci e dalle coste dentellate è soprannominata "isola della vaniglia" in ragione delle numerose piantagioni di vaniglia che sono presenti su di essa. E’ solcata da tre spettacolari vallate e si presenta come un'imponente montagna che culmina nel monte Ohiri, a circa 600 metri d’altezza. La sua laguna dalle sfumature di zaffiro e smeraldo è un paradiso per gli amanti delle immersioni.
La vita su Tahaa è più tranquilla di quella di Raiatea. Si tratta di una perla incontaminata, raggiungibile solo in barca, ancora sconosciuta al turismo di massa: offre il tipico spaccato della tranquilla vita tahitiana dove le alte montagne verdi contrastano con le spiagge sabbiose e le piantagioni di vaniglia. Mentre il versante nord dell'isola è abbastanza regolare, il versante sud è frastagliato da profonde e magnifiche baie. L'isola è percorsa da una strada costiera, asfaltata solo sul versante nord e in prossimità dei centri abitati, mentre altrove è di coralli frantumati; tutta la strada costiera è lunga 70 km ed è percorribile in un giorno.
Da non perdere la Festa della pesca al sasso, che si svolge ogni anno l'ultima settimana del mese di ottobre. La festa comprende danze, canti, mostre di prodotti agricoli e artigianali, tornei di pesca, gare di piroghe (’"Hawaiki Nui”, ogni novembre passa da Tahaa per terminare il mattino successivo a Bora Bora) e la corsa dei portatori di frutta, oltre alla pesca al sasso. Per quest’ultima, le piroghe si dispongono a ventaglio nella laguna e gli equipaggi lanciano pietre sull'acqua per spingere i pesci dentro un recinto verso la riva.
L’isola viene paragonata ad un magnifico giardino profumato e colorato dove assaggiare frutti tropicali e visitare i famosi vivai di perle nere a conduzione familiare.
26^ giorno : Trasferimento su base collettiva all’aeroporto e volo per Papeete, si prosegue per il rientro in Italia.

La costruzione del viaggio

“Il sogno di Lorenza, che con il suo grande entusiasmo e passione ha coinvolto anche Olvino in questa meravigliosa avventura fatta di  luoghi ancora incontaminati come i gioielli di Maupiti e Taha’a,  dove si puo’ ancore vivere una Polinesia autentica con ritmi scanditi esclusivamente dai tanti profumi, gente accogliente e dalle incredibili sfumature che il mare li sa donare, ; con loro, in questo senso clienti ideali perche’ desiderosi di strutture poco commerciali e all’insegna della pura semplicita’, abbiamo sperimentato soluzioni piccole , a misura d’uomo, in contesti da favola, e direi che il risultato e’ stato ottimo centrando appieno la loro aspettativa di vacanza,  autentica e indimenticabile. Pur essendo attenti ai moltemplici aspetti che un viaggio del genere comporta, mi sono sentita estremamente valorizzata nella mia attivita’ di consulente, perche’ mi hanno dato sempre fiducia e grande incoraggiamento anche quando le disponibilita’…scarseggiavano o erano pressoche’ inesistenti…. Un GRAZIE e un arrivederci a presto!”
Created by Vecomp Web Agency | Powered by SelfComposer CMS